Deung!

28 Feb

Premetto che non mi sono più fatta viva per un motivo validissimo. Sono in pieno scialo post-consegna/pre-discussione della tesi. Un motivo validissimo. Ripeto.

In altre parole, il computer mi faceva ribrezzo. Succede. E tale situazione psicologica poteva essere interrotta solo da qualcosa che mi provocasse ancora più ribrezzo.

E devo ammettere che, in questo, il Festival di Sanremo è stato perfino indispensabile. Anche il Festivàl serve a qualcosa. Chi l’avrebbe mai detto?!

La verità è che ho fatto la dissidente, ieri sera. Il merito, di per sè, sarebbe del mio capo. Non tutti i capi vengono per nuocere. E così, molto volentieri, sono andata a teatro. A vedere una commedia sulle zitelle. Nientemeno.

Sono tornata a casa giusto in tempo per assistere alle seguenti amenità:

1) La Hunziker che arrancava, vestita da sirenetta, in quella specie di "Bel Danubio Blu" che hanno montato in mezzo al palco. A proposito. Avete notato che la scenografia di quest’anno ha un alcunchè di… geografico? C’è il "Bel Danubio Blu" e, a lato, l’Ombelico del Mondo! E i concorrenti, come è giusto, scendono attraverso il "Bel Danubio Blu". Come le carpe. E poi cantano – o mugolano, a seconda dei casi – issati sulla cima dell’Ombelico del Mondo…

2) Il Baudo nazionalpopolare che, dopo aver tentacolizzato in tutte le direzioni la suddetta Hunziker, è riuscito a mettere in imbarazzo la Nora Jones. Che è un po’ zebra, poverina. Ma non aveva fatto nulla per meritarsi tutto ciò.

3) Nada. Praticamente un reperto da museo archeologico. Che faceva finta di essere giovane & sexy. La canzone non l’ho capita molto. Però, non sta a me giudicare. Mi chiedo soltanto che senso abbia mettersi a gridare "Deung! Deung! Deung!", scuotendo i capelli tarantolati  nell’aria condizionata dell’Ariston. Voglio dire. Io pensavo che l’onoLabile Deung fosse un monaco zen delle province mandarine!

Però una cosa mi è piaciuta. Lo smoking a strisce gialle e rosse di Chiambretti. Specialmente in abbinamento alle scarpe da tennis Superga. Mi è proprio piaciuto. Lo ammetto.

Annunci

15 Risposte to “Deung!”

  1. anonimo febbraio 28, 2007 a 3:13 pm #

    deung deung deung…ti tormenterà nel sonno….
    NorskElena – Elena 136

  2. Robba12 febbraio 28, 2007 a 3:31 pm #

    Ahahahah, ho sentito pure io la canzone di Nada…una figuraccia davvero imbarazzante…menomale mi son perso tutto il resto 😉

    Captain’s Charisma

  3. dontyna febbraio 28, 2007 a 6:26 pm #

    la commedia sulle zitelle sarà mica Il Sorriso di Dafne?

  4. gisgis81 febbraio 28, 2007 a 6:51 pm #

    @ dontyna: No, niente “Sorriso di Dafne”…

  5. anonimo febbraio 28, 2007 a 7:03 pm #

    Grazie per essere passata dalle mie parti…
    no, san Remo non l’ho visto; ho perso qualchecosa?
    Sciura Pina

  6. dontyna febbraio 28, 2007 a 8:50 pm #

    Mi ero fatta l’idea che fossi di Torino, ma forse sbaglio…Cmq devo vederlo venerdì e volevo un’anteprima…;-)

  7. anonimo febbraio 28, 2007 a 10:33 pm #

    Ormai non lo dico più. Sanremo per me non esiste da almeno 15 anni. Serve solo a ricordarmi che devo mettere il giubbotto più leggero, perché è a ridosso della primavera. Da lì a 20 giorni i leprotti e le tartarughine escono dal letargo. E si danno il cambio con chi ha cantato sul palco dell’Ariston.

  8. signorponza febbraio 28, 2007 a 11:08 pm #

    L’obiettivo di questa serata è rimanere svegli per riuscire a vedere chiambretti.

  9. Raindog78 marzo 1, 2007 a 12:11 am #

    odio sanremo..ma questo forse è il più guardabile degli ultimi anni!!

  10. perlinavichinga marzo 1, 2007 a 1:00 pm #

    ciao gisella… e come mai hai cambiato? ti confesso che anche io vorrei farlo, gestirlo col mac è molto complicato… staremo a vedere.
    io ieri ho sentito cantare meneguzzi ed ho provato una gran tristezza. per il resto ho solo visto delle immagini mentre ero al telefono col mio ragazzo, poi me ne sono andata a letto. decisamente meglio…

  11. anonimo marzo 1, 2007 a 3:23 pm #

    Esatto! L’esaminatrice corrisponde perfettamente alla tua definizione di zebra! E’ lei!
    Il deung deung deung ha turbato anche me…per non parlare dei continui abbracci di Baudo, che avvinghia chiunque. Che fastidio.

  12. anonimo marzo 1, 2007 a 9:01 pm #

    Il Festival di San Remo è il modo più economico per viaggiare nel tempo. Meglio della chirurgia plastica. Meglio del LSD.

    C’è solo un piccolo problema…

    IO NON VOGLIO VIAGGIARE NEL TEMPO!!!

    E come Albano… preferisco Bordighera!

    Fab

  13. anonimo marzo 2, 2007 a 8:55 pm #

    Ciao Gisella…buon fine settimana….

  14. anonimo marzo 5, 2007 a 8:57 pm #

    si s si Chiambretti si…mitiko il suo Markette,hi.hi.hi. sai che cosa ho scritto del festival(non sul blog) ma qui…….

    http://groups.msn.com/PaperiinFiamme/zoo.msnw?action=get_message&mview=1&ID_Message=22436

    spero che il link funzioni se no lo trovi sul post dedicato ad Enrico Berlinguer,dove c’e il banner/scritto E IO PAGOOOOOO,CIAO GIS GABRYBABELLE

  15. gatita71 marzo 6, 2007 a 6:01 pm #

    quando l’ho snetita pensavo fosse uno scherzo….una parodia della gialappa…
    invece a volte la realtà supera la fantasia….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: