Queste ragazze moderne…

1 Lug
… cosa non darebbero per una KAMICIA-KIMONO?!

Dormo poco. Mangio male.
Probabilmente, lavoro troppo.
Ma sono contenta. L’importante è questo, no?

Rientro esattamente nel prototipo della ‘ragazza moderna’. O almeno, così dicono.
Poi, dalla teoria alla pratica, è tutta un’altra storia.

Perchè, diciamocelo. Com’è, esattamente, una ‘ragazza moderna’? Quali sono le caratteristiche che la distinguono in modo inequivocabile da una… ‘ragazza antica’? Se qualcuno lo sa (posto che veramente esistano persone talmente intraprendenti da affrontare la questione),  ci illumini. Please!

***

Ok. Sproloquio domenicale chiuso.
Passiamo alla cronaca dei giorni scorsi. Che contempla, in primo luogo, i miei maldestri tentativi per superare i sensi di colpa causati da un paio di acquisti fatti con lo stomaco.

Acquisto number one: la crema che EUFORIZZA!

Quella fantastica cremina col tubetto cilindrico color salmone. Quella che "EUFORIZZA la cute del viso", come dice la reclame. Sembrerà strano, ma è proprio la tizia-con-laurea-in-comunicazione (cioè io e le mie consimili) a cascarci per prima. Colei che millanta di conoscere tutti i trucchetti infidi messi in atto dai pubblicitari… beh, entra al super e si compra proprio QUELLA cremina. Nonostante il prezzo impresso sul cartellino sottostante.

E così, la ritrovi la mattina dopo. Alle 6.30. Davanti allo specchio. Alle prese con il collaudo. "Ok. Dormo poco. Mangio male. Ma quando avrò la faccia EUFORIZZATA, nessuno se ne accorgerà. E potrò lavorare troppo, senza che qualche menagramo mi consigli di riguardami. Eheheh!!!". Bene. La nostra workaholica eroina spreme il tubetto cilindrico color salmone. Poi spalma il prodotto, e attende. Non succede nulla. La risposta dello specchio è una e una sola. La faccia non si EUFORIZZA manco a morì.

E lei sta lì, fissando con cattiveria il tubetto color salmone: "Avanti, crema balenga. EUFORIZZA! Almeno un po’… con quello che ti ho pagata!".

Acquisto number two: la KAMICIA-KIMONO thai!

Il mio non-quartiere (ne ho già parlato, ricordate?) ha visto un incremento della popolazione. E non si tratta di figli illegittimi del mio vicino di casa. E’ arrivata, direttamente dall’esotica Thailandia, una nuova amica. Amica per le ‘ragazze moderne’ che vivono qui, questo è ovvio. Acerrima nemica per le loro carte di credito. La tizia from Thailandia ha aperto un negozio di ciarpame entico simil-orientale. Credo che diventerà ricca, l’infame.

Qualche giorno fa, la magica visione: nella vetrina compare una fantastica KAMICIA-KIMONO rosaaaaaa! Il prezzo pare buono. Quindi entro. E decido che non uscirò da lì senza una KAMICIA-KIMONO. Ovviamente, di quella rosaaaa della vetrina non c’è più la taglia. Neanche a piangere in thailandese.

In compenso, ce n’è un’altra. Molto più bella. Molto più ‘sartoriale’. Molto più trendy. Molto meno sintetica. E, ça va sans dire, molto più cara. Che finisce esattamente dove la thai-girl  voleva. Cioè, nella mia borsa.
Per fortuna il boy – almeno lui! – ha approvato l’acquisto. Al 100%.

***

Ultima cosa, poi la pianto. Promesso.
Vi avviso che sono sulla cresta dei media. E questa volta non si tratta di modacapelli.

I miei propositi post-laurea si sono realizzati.
Mi sono iscritta a un corso di danza del ventre. E così, mi sono bruciata i miei quindici minuti celebrità.

Una foto di un saggio (dove stavo in scena per ben 2 minuti tirati) è finita nientemeno che su un giornale locale. E lì – attenzione attenzione – indovinate chi c’è in prima fila, con addosso mezzo chilo di monetine di latta?

Gisella's Show
Articolo apparso su "Luna Nuova" del 22 giugno 2007 – Per chi avesse ancora dubbi, sono quella con la cintura rossa e un sacco di capelli.

Aaaaargh!

Per fortuna, come continuo a ripetere a me stessa, sono dotata di uno spiccato senso dell’autoironia.
La vita è un gioco. La mattina scrivi articoli sui nuovi modelli di lavatesta per parrucchiere al passo coi tempi. E la sera, un collega della stampa locale ti immortala mentre scodinzoli su un palco all’aperto.

Che dire.
Le freak c’est chic.
C’è un po’ di trash in ognuno di noi.

Annunci

14 Risposte to “Queste ragazze moderne…”

  1. anonimo luglio 2, 2007 a 12:22 am #

    penso che a volte la “ragazza antica” è più moderna della “ragazza moderna”.

    in genere direi che la ragazza “moderna” è sopratutto in carriera, ricorrendo gli ideali dettati dagli giornali 🙂

    riguardo la danza del ventre: proprio l’altra settimana ho assestito ad un spettacolo del genere. mi piace molto!

    sc

  2. gatita71 luglio 2, 2007 a 6:08 pm #

    mia cara, che cosa c’è di meglio di un acquisto fatto con lo stomaco (se si potesse pagare con quello, magari con un ancheggiamento di pancia da danza del ventre sarebbe meglio) per sentirsi bene?
    potrei parlarti delle mie scarpe (melgio di no), o della mia cintura di fiorellini all’uncinetto marithè francois girbaud che mia nonna avrebbe fatto in 20 minuti che ravviva il mio abitino nero (ma, devo dire, fa il suo bell’effetto….)

    la camicia kimono….mmmmh, ancora non mi convince….è che io non ho la faccia da camicia kimono…
    mmmmh….

  3. gatita71 luglio 2, 2007 a 6:09 pm #

    p.s. la crema magari non euforizza davvero, ma se ci credi….ti euforizzerà…. (oddio, io alle creme non credo molto….uso quelle della Lush perchè non sono testate sugli animali e hanno dei profumi deliziosi…ecco, solo entrare in quei negozi mi euforizza!!!)

  4. anonimo luglio 2, 2007 a 6:45 pm #

    Mah, secondo me forse è una distinzione fra ragazza “all’antica” e ragazza moderna… messa così parrebbe che riguardi ciò… e in ogni caso per la discussione non potrebbe bastare un post, mi sa.
    Wow, in ‘sto periodo leggo troppo di Giappone et similia… che sia un segno che ci devo proprio andare…? 😀
    DaNi

  5. Elena136 luglio 2, 2007 a 8:25 pm #

    i lavatesta sono importanti….pensa se quando vai dalla pennoira ne trovi uno scomodo…altro che relax!!!
    cmq la danza del ventre è davvero cool!!!

    NorskElena

  6. anonimo luglio 2, 2007 a 8:26 pm #

    … Ragazza moderna? Ragazza all’antica?…

    Non saprei.

    Dico solo che “io non ho problemi con le ragazze che ti aggiustano il motore…”
    O indossano il kimono…

    M I A O ! ! !

    Fab

  7. signorponza luglio 3, 2007 a 2:52 pm #

    Io penso di essere composto al 99% di trash e all’1% di acqua. Complimenti per la danza del ventre, non deve essere una cosa facile.

  8. anonimo luglio 9, 2007 a 1:50 pm #

    Il tuo blog è sempre bellissimo, e mi fa sempre ridere!!Purtroppo non riesco a visitarlo spesso perchè quando lo apro mi si impalla sempre il pc…non so perchè, forse c’è qualche cosa incompatibile col mio caro, ma non tanto vecchio, pc. Va be’, poco importa visto che oggi riesco anche a scriverti un commento!
    la crema che euforizza l’ho provata anch’io!pizzicava un po’ e lasciava tutti gli sbrilluccichii sul volto, e mi chiedevano spesso se avessi preso il sole. Lo imputo al fatto che ho una pelle delicata e una crema così era davvero troppo per me!

    Danza del ventre…è una danza bellissima! Per quanto mi riguarda mi rendeva molto self confident, quando camminavo per strada mi sentivo più consapevole della postura, anche se poi a lezione mi vergognavo sempre un po’ del mio fisichino non proprio a fuscello!

    Le ragazze antiche sono quelle che non avevano scelta che lavorare troppo ed era dato per scontato e non potevano dire hei, io lavoro troppo e tutto è sulle mie spalle, mi merito una giornata dall’estetista! ma non avevano bisogno di essere sempre tirate perchè non leggevano cosmopolitan e donna moderna. le ragazze moderne sono quelle che leggendo tutte le riviste simili a quelle citate prima, si fanno venire sensi di colpa se non riescono a raggiungere gli standard di donne che lavorano, guadagnano bene, hanno una famiglia sulle spalle, e riescono a trovare il tempo anche di andare dall’estetista a farsi belle…
    E invece non è vero nulla!!una giornata è composta da 12 ore…se facciamo i calcoli quelli che propongono certi standard non vivono sulla terra! non ho ancora trovato nessuna rivista rivolta alle donne che parla di donne reali!

    spero di riuscire a visitare nuovamente il tuo blog!!Ciao ciao!

    Sabina

  9. MrGallagher luglio 14, 2007 a 8:18 pm #

    Uau, fantastica la crema euforizzante! Che a me, invece, avrebbe spaventato…avrei pensato a qualche strana irritazione dovuta alla pelle sovraeccitata!!

  10. pinkaholic luglio 16, 2007 a 2:12 pm #

    oh, sì, il trash abbonda. non mi ricordo chi ha detto che l’assenza di questo renderebbe invivibile l’esistenza, però concordo.

  11. anonimo luglio 20, 2007 a 6:36 pm #

    direi che assurgo anche io a ragazza moderna 2007, essendo dotata come te di crema fintoeuforizzante, e di camicia-kimono-però-corta!
    e salvo che non ballo la danza del ventre…
    insomma, sono una ragazza moderna… ma mai quanto te!!
    Dd

  12. FabioBr luglio 27, 2007 a 12:48 pm #

    Se hai dato Semiotica ti meriti una bacchettata nelle mani, come i maestri di 50 anni fa!!!!! 😉

  13. anonimo luglio 29, 2007 a 3:13 pm #

    Ciau! so che sei profondamente legata a temi cari come il digital divide. Mi potresti aiutare una mia cara amica in quella che è una vera e propria battaglia lasciando una firma nel blog creato apposta…? copamacadic.blogspot.com… è tutto vero, garantito al limone!
    Graz!
    DaNi

    PS – Fab ha già aderito, se puoi spargi la voce!!!

  14. anonimo gennaio 2, 2008 a 4:09 am #

    L’Euforia è un liquido leggero che riempie le persone migliori, se la faccia non si euforizza… magari non ce n’è abbastanza nel resto del corpo….
    BACI Alex da Roma
    (uno dei non selezionati)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: