E ora, vi spiego la matematica.

1 Feb
CENA MESSICANA (della sera precendente)
+

RIUNIONE DEI VERTICI AZIENDALI (della giornata odierna)
=
CAZZEGGIO IN REDAZIONE

La formula è matematica. E ci sono momenti in cui è doveroso essere grati dell’esistenza di precise relazioni di causa-effetto. Soprattutto quando, caso vuole, si verifica una certa concomitanza tra determinate tipologie di cause.
 
In questo caso, il fattore scatenante è la cena di ieri sera. Serata messicana, for girls only. Io, mia sorella, una mia amica e una collega. Portata principale: esternazioni acide, annegate in salsa guacamole. E sangria. E tequila bum, gentilmente offerta  dal cameriere simpatico. Serate così riuscite… sono soddisfazioni!

Il fattore concomitante è la riunione ai ‘piani alti’. Una maratona di qualcosa come dieci ore. Un’afterhour, più che un semplice meeting aziendale. Mah. I grandi capi. Chi li capisce è bravo. Comunque, l’importante è che fossero tutti trattenuti in un gradevole posto: altrove.

Considerati quindi i postumi della serata e le premesse della seguente mattina, il risultato è per l’appunto quello di cui sopra. E questo è quanto.

Ci sono domande?

Annunci

20 Risposte to “E ora, vi spiego la matematica.”

  1. anonimo febbraio 1, 2008 a 11:17 pm #

    Cameriere simpaaaaaaaticooooo???

    BRUTTI BAGAROSPI!!

    Fab
    (con la nuova etichetta)

  2. FabioBr febbraio 2, 2008 a 6:41 pm #

    Si, una domanda. Cambiando l’ordine degli addendi il risultato resta invariato???? :-)))

  3. anonimo febbraio 3, 2008 a 12:25 pm #

    fameeeeeee
    eLe

  4. anonimo febbraio 3, 2008 a 9:41 pm #

    brrr…leggendo matematic mi son enuti brividi freddi ai ricordi della mia prof di liceo…
    grazie del commento ,dico beata tua sorella che se ne è stata a letto più a lungo di me^^io dovrò ripetere tutto mercoledì con un altro esame.
    ciao e buona settimana!

  5. anonimo febbraio 4, 2008 a 9:22 am #

    Ciao! Sì.. faccio una sorta di “grafico” o sarebbe meglio dire web coso.
    È che ho una crisi di rigetto.. e guardando i vari oggetti di design, ho fantasticato di poterne realizzare qualcuno anch’io.
    Devo chiedere al tuo boy quali programmi utilizzare.. lui saprà illuminarmi, no?
    È sempre bello leggere le tue cose.
    Vinny Blog

  6. gatita71 febbraio 4, 2008 a 6:07 pm #

    e vai con le riunioni dei vertici!!!

    sai quando sonop ancora migliori??? quando le fanno sotto forma di convention…fuori città!!!!

    🙂

  7. MrGallagher febbraio 5, 2008 a 9:34 am #

    Le hai scritto -Won’t someone give me a gun?- su un postit? Era una minaccia? 😉
    Comunque mi piacciono un sacco le cene al messicano, ti lasciano sempre leggero e privo di residui!

  8. mumita febbraio 5, 2008 a 7:48 pm #

    E allora viva il messicano anche se non vedo il nesso tra la cena tra donne e quella dei grandi capi, ma forse perchè non c’è alcun nesso!

  9. anonimo febbraio 6, 2008 a 10:20 am #

    ciao,un saluto veloce,ero passata per dirti che ti ho inserita tra i miei blogroll

  10. anonimo febbraio 6, 2008 a 7:45 pm #

    anche se cancelli i messaggi, sempre clamorosamente cozza rimani

  11. gisgis81 febbraio 6, 2008 a 8:05 pm #

    Plin plon! Si avvisa il caro commentatore anonimo che al reparto gastronomia è possibile trovare dell’ottima impepata!

    Hasta la vista! 🙂

  12. anonimo febbraio 7, 2008 a 12:50 am #

    povero cristo chi è costretto a stare con te

  13. gisgis81 febbraio 7, 2008 a 9:23 am #

    Nessuno è costretto. Chi sta con me, ci sta perchè gli va… e il bello, è che ci sta benissimo!

    Tu, piuttosto. Quale strana devianza mentale ti porta a infestare i blog altrui in modo così gratuito? Almeno fai in modo che la gente possa vederti in faccia, no? Esprimi la tua opinione, liberissimo di farlo. Ma se non ti qualifichi a monte, sei un uomo senza palle.

  14. anonimo febbraio 7, 2008 a 1:59 pm #

    non ti curar di loro gis… ma guarda e.. mangia (messicano, naturalmente)!!!!
    l’anonima (?) fan della sangria

    (Dd)

  15. gisgis81 febbraio 7, 2008 a 2:00 pm #

    Ma certamente Dd! Un brindisi? 😉

  16. anonimo febbraio 7, 2008 a 4:08 pm #

    Caro il mio idiota anonimo,
    La Mia Ragazza non è una cozza, ma una bellissima pesciolina tropicale.
    Qui l’unico striminzito frutto di mare si trova tra le tue gambe.
    Occhio ai risotti…

    Fab

  17. anonimo febbraio 7, 2008 a 8:56 pm #

    vedendo il tuo blog, si denota che sei un perdente in quello che sembra essere un hobby più che un lavoro.Poi hai questo sacco coperto di bitume e truciolato come fidanzata.Diciamo pure che sei un perdente su tutti i fronti.Per rispondere all’accusa di anonimato, mi scuso e rimedio subito.
    Mi chiamo Marco, ho 25 anni,scrivo da bologna e sono laureato in interpretariato.ah, a proposito, hai un inglese imbarazzante(traduttore automatico online ?),quasi quanto la battuta sui frutti di mare, direi che è grossolanamente brutta. Non istigarmi Fab(che razza di nome è?) potresti inciampare se continui su questo sentiero. Occhio alle minestre

  18. anonimo febbraio 8, 2008 a 12:04 am #

    infatti idiota anonimo, è un pesce non una cozza!una cernia,un totano,un pescegatto!

  19. gisgis81 febbraio 8, 2008 a 9:01 am #

    Spiegami una cosa, Marco. Se la mia immagine e le cose che riguardano la mia vita ti disturbano così tanto… ma si può sapere perchè continui a tornare sul mio blog? La tua critica pone forse una soluzione a quello che tu credi sia un mio problema? E se, poniamo, fossi veramente così raccapricciante come tu dici… scusa, ma nel tuo piccolo mondo dorato è forse vietato non essere come tu vorresti? Fammi capire… perchè la tua presunta intellligenza e cultura infinita mi va in contraddizione con il tuo tornare qui con insistenza.

    Detto ciò, gradirei che le discussioni di carattere personale si trasferiscano immediatamente fuori da qui. Tutta questa discussione non ha minimamente senso, spero che tu, Marco, col tuo bel curriculum e il tuo bel cervello, te ne sia reso conto.

    E con questo è tutto.

  20. anonimo febbraio 10, 2008 a 10:53 pm #

    Il problema di essere i grandi capi è proprio questo: cazzeggi tutta la settimana (o rompi le scatole agli altri) e gli altri cazzeggiano quando fai la riunione tu. Chissà chi sta meglio :-)…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: