Reperti Archeologici

4 Mag
Una cernita radicale tra i miei quintali di rumenta, questa volta, era proprio necessaria. Perchè ogni volta che mi cadeva l’occhio sugli scatoloni e cassetti stracolmi di reperti databili intorno agli anni Novanta… avete presente il terrore di perire sotto una montagna di rifiuti? Ecco. Iniziavo a provare qualcosa del genere. 

L’elemento decisivo, in realtà, è stato la mia perfida sorella. Nel pieno di uno dei suoi raptus di "butta-tutto-distruggi-distruggi".

E così, ho approfittato del ponte per scavare un po’. Motivo ufficiale: selezionare accuratamente ogni centimentro della montagna di roba vecchia, per liberare spazio in camera. Motivo reale: forse ravanando in profondità avrei potuto rinvenire il famigerato manoscritto perduto. E risolvere la paturnia esistenziale con cui di tanto in tanto vado ammorbando i blog altrui.

Risultato: nulla. Del manoscritto nessuna traccia. Mi sa che è veramente rimasto a casa del mio ex. Maledizione! In compenso ho ritrovato la cartellina dei disegni… una quantità invasiva di schizzi di ogni tipo e genere – fatti nelle ore di educazione artistica in qualche caso, ma la maggior parte nati in mezzo al disordine del mio banco, durante tutte le altre lezioni.

Fantasy Dress

Soprattutto, ho ritrovato… i disegni dei vestiti inventati! I resti ormai sepolti di quando "da grande volevo fare la stilista". Erano un po’ malconci, devo dire – tracce di nutella, cocacola e gatto sono deleterie! Ma con una passata di Photoshop sono tornati come nuovi.

E allora, ho portato a termine quello che avrei voluto fare da piccola: voilà, tutti su Internet!
Eccoli qui.

Però…. certo che ne avevo di immaginazione!

E ora, scusatemi. Vado a piangere la scomparsa del mio manoscritto
BUAAAAAAH!

Annunci

10 Risposte to “Reperti Archeologici”

  1. impbianco maggio 5, 2008 a 12:15 pm #

    Mi dispiace per il tuo manoscritto… però complimenti per i disegni… 😛

    X-Bye

  2. mumita maggio 5, 2008 a 2:59 pm #

    Ammettilo…a volte è divertente “riesumare” oggetti del nostro passato!

    ps un consiglio: dovresti mettere la scrittura un pò più in contrasto con lo sfondo bianco, altrimenti si legge con difficoltà…ma forse sono io che sono miope!

  3. anonimo maggio 6, 2008 a 4:43 am #

    ..ciao.. scusa il ritardo nella risposta, ma sono stato 3 giorni senza linea.. ..si, stiamo finendo di costruirla la barca, comunque siamo partiti da un’ossatura già fatta, ma anche quella ha avuto bisogno di intenso lavoro.. ora siam quasi alla fine.. ciao ci risentiamo

  4. gatita71 maggio 6, 2008 a 11:29 am #

    ehi, ho visto la galleria su flickr, ma accidenti!!! eri davvero troppo avanti nel 1998!!!!
    ma dico io, hai visto??? l’abito cinese, il look un po’ grunge, l’etnico chic, la giacca con i jeans che fa tanto diva nel tempo libero…
    favolosi, lo dico sul serio!!!

    per il manoscritto, invece, poichè apprendo con dolore che trovasi inc asa di ex, beh, temo di doverti dire che sarà perduto per sempre…
    a meno che:
    1. con l’ex ci sia sia lasciati bene e il suddetto ex sia un disordinato cronico (che quindi non butta via niente)
    2. il suddetto ex, nonostante la fine della storia, viva tutt’ora nel culto della tua persona…

    nel caso sub 2. il recupero del manoscritto potrebbe essere molto rischioso…

    😛

  5. gisgis81 maggio 6, 2008 a 12:48 pm #

    @ gatita: sì, è rischioso. Per lui, più che altro 🙂

  6. anonimo maggio 6, 2008 a 3:01 pm #

    povero manoscritto!!
    eLe

  7. MrGallagher maggio 7, 2008 a 9:43 pm #

    Ahhh fantastico! Io avevo una prof di educazione artistica che ci faceva fare solo cose alternative come dipingere con le mani (?) o fare disegni incollando legumi sul foglio (?????).
    E comunque è scientificamente provato che i disegni migliori nascono nelle ore che di disegno non sono!

  8. anonimo maggio 8, 2008 a 9:52 pm #

    apperò!
    io senza il mitico Gira la moda non andavo da nessuna parte..
    dio benedica i calchi e i carboncini!!!!!

    Dd (grilloubriaca)

  9. anonimo maggio 10, 2008 a 8:21 am #

    sei molto forte. se io avessi perso uno dei miei scritti non solo avrei pianto,ma avrei anche buttato all’aria la casa per ritrovarlo. una volta mi mancò la corrente e non avevo salvato quello che scrivevo tutta la sera,metti una decina di pagine. sono stata in lutto per giorni.
    buona fortuna,pensa che lo ritroverai!tania_01

  10. anonimo maggio 21, 2008 a 10:09 am #

    scusami cara… ma sei stata nominata 🙂
    vieni a fare un giro sul mio blog

    e te quando lo aggiorni il tuo? 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: